You are currently viewing Educare ad una cittadinanza globale e sostenibile

Educare ad una cittadinanza globale e sostenibile

La globalizzazione richiede un nuovo slancio per educare alla cittadinanza globale. Questo implica aiutare gli/le studenti a comprendere e apprezzare i diritti umani e le sfide globali comuni, in modo da diventare cittadin* impegnat*.

Per realizzare l’obiettivo è necessario un curriculum di cittadinanza globale di alta qualità, motivante e coinvolgente.

Essere un* cittadin* globale significa comprendere le forze che uniscono il mondo a una velocità accelerata ed essere capaci di operare concretamente oltre i confini di una singola nazione per affrontare le sfide che esse creano, o per catturare le opportunità che offrono. 

Secondo Fitoussi è giunto il momento di valutare le conseguenze delle politiche che i nostri governi portano avanti e bisogna porsi nuovi obiettivi riguardo il benessere e la sostenibilità, che devono diventare i due pilastri dell’economia.

Nel sistema attuale occorre un cambio di paradigma.

C’è bisogno di far convergere gli interessi personali verso l’interesse collettivo; bisogna unire la critica alla pratica della trasformazione cioè agire per trasformare la realtà.

Dobbiamo educare i/le giovani a una cittadinanza globale e ad una vita sostenibile: tutte possibilità che ragionano per il benessere della collettività al fine di avere il primato della politica sull’economia, della cooperazione sulla competizione.

È necessaria una cooperazione globale transnazionale tra singol* cittadin* e leader per poter indirizzare alcune di queste sfide globali.

Ci si può rallegrare per il fatto che gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’ONU (Agenda 2030) siano conosciuti dalle nuove generazioni.

Molte cose vanno migliorate nelle politiche dei Paesi affinché questi obiettivi diventino realtà, ma il fatto che sia comparsa una coscienza mondiale è importante.

Possiamo avere una società più rispondente ai nostri valori fondamentali, con maggiori opportunità.

In poche parole, dobbiamo impegnarci, sentirci coinvolti nelle scelte che facciamo ogni giorno e prenderci le nostre responsabilità. É questa l’educazione a una cittadinanza globale e sostenibile.

Lascia un commento