You are currently viewing L’origine della discriminazione di genere nell’antica Grecia

L’origine della discriminazione di genere nell’antica Grecia

Molti di voi probabilmente non hanno mai pensato alla vera e propria origine della discriminazione di genere.

La scrittrice Eva Cantarella nel libro “Gli inganni di Pandora” racconta di come secondo lei, la discriminazione di genere sia nata nell’antica Grecia.

I greci infatti, tra le grandi cose che ci hanno lasciato in eredità, come la filosofia e la democrazia, probabilmente ci hanno lasciato anche cose meno piacevoli come la discriminazione di genere. 

Si può partire dal Mito di Pandora: la storia inizia con Prometeo, il titano che donò il fuoco agli uomini disobbedendo agli ordini di Zeus.

Prometeo venne severamente punito essendo legato ad un palo e lasciato lì ad essere fustigato dai passanti e mangiato dai corvi per l’eternità.

Oltre a lui, anche gli uomini dovevano essere puniti per questa ribellione nei confronti degli dei, Zeus decise quindi di mandare sulla terra Pandora, la prima donna.

Qui già possiamo notare una prima problematica

Pandora era una vera e propria punizione per gli uomini.

Ella inoltre non è fatta della stessa materia degli uomini, è creata da Zeus da acqua e terra, è diversa dagli altri. Pandora, prima di essere mandata sulla terra, era stata dotata di moltissimi doni (Pandora dal greco “pan = tutto” e “doron = tutto), che la resero “un male bello” e un inganno al quale non si sfugge.

Pandora era bellissima, tutti gli uomini la desideravano, ma fu Epimeteo (fratello impulsivo di Prometeo) che decise di vivere con lei. Quando Pandora andò a vivere con lui, le fecero tutte le raccomandazioni, tra cui quella di non aprire un certo vaso.

Ma lei, curiosa e maliziosa come tutte le donne lo aprì e da quel vaso uscirono tutti i mali del mondo. 

Dopo l’arrivo di Pandora, la prima donna, l’umanità fu coperta di calamità e malattie. L’inizio della discriminazione di genere

Non un grande inizio per la stirpe femminile non credete?

Potete trovare questo mito e molte altre riflessioni sulla differenza di genere nell’antica grecia nel libro “Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella che vi consiglio fortemente di leggere!

Lascia un commento