You are currently viewing Brexit Deal

Brexit Deal

Ed ecco che, dopo mesi di trepidante attesa ed incertezza, è stato finalmente concordato in data 27/12/2020 il Post-Brexit Deal sul commercio e altre questioni rilevanti. 

Eduxo ha pensato quindi di riassumere i 9 principali punti su cui si basa il Brexit Deal! 

Possibilità di pesca

Una delle questioni più difficili dei negoziati. Quanti pesci potranno pescare in futuro le imbarcazioni dell’UE nelle acque del Regno Unito? E quanto durerà il periodo di transizione prima che le nuove misure entrino in vigore?

Il valore del pesce catturato dall’UE nelle acque del Regno Unito sarà ridotto del 25%. E tale taglio verrà scaglionato in un periodo di cinque anni e mezzo; una volta terminati questi 5 anni il Regno Unito controllerà pienamente l’accesso alle sue acque. 

Parità di condizioni nel Brexit Deal

Quali saranno le regole della concorrenza leale?

Esistono già misure di parità di condizioni che “obbligano” sia il Regno Unito che l’UE a mantenere standard comuni sia sui diritti deз lavoratorз sia su numerose normative sociali e ambientali. Tali standard non devono mantenersi identici in futuro, per cui il Regno Unito non si vede obbligato a seguire il diritto dell’UE, ma deve comunque rispettare e proteggere il principio di concorrenza leale.

Risoluzione delle controversie 

Come si reagirà ad una possibile violazione delle parti a un qualsiasi termine o condizione?

Potrà essere attivato un meccanismo di controversia che potrebbe comportare l’imposizione di tariffe (tasse sui beni/dazi). Ciò significa che, nonostante si tratti di un accordo che non prevede inizialmente dazi, la minaccia che questi possano essere introdotti a seguito di future controversie sarà da considerare un fattore costante nelle relazioni future tra UE e Regno Unito.

Corte di giustizia delle comunità europee (CGCE) o European Court of Justice (ECJ)

L’UE ha abbandonato la sua richiesta che la Corte di giustizia svolga un ruolo diretto nel controllo della Governance dell’accordo in futuro; ma tale Corte continuerà a svolgere il suo ruolo nell’Irlanda del Nord, che ha uno status speciale ai sensi dell’accordo di ritiro della Brexit.

Viaggi e spostamenti con il Brexit Deal

I/lз cittadinз britannicз avranno bisogno di un Visto se vogliono soggiornare nell’UE per più di 90 giorni in un periodo di 180 giorni. Potranno comunque utilizzare le loro EHIC (anche conosciute come “tessere sanitarie”), che rimarranno valide fino alla loro scadenza, anche se il Governo britannico ha già dichiarato che tali card saranno sostituite da una nuova Global Health Insurance Card (GHIC) del Regno Unito.

Servizi finanziari 

L’accordo commerciale riguarda principalmente le regole per le merci che attraversano le frontiere, molto meno dice sul commercio dei servizi. Le aziende potranno continuare a parlare di regolamentazione dei servizi finanziari, ma alcune aziende potrebbero dover chiedere a specifici paesi dell’UE di essere autorizzate a operare lì. L’accesso garantito che le imprese britanniche hanno avuto al mercato unico dell’UE è quindi definitivamente terminato.

Data 

Entrambe le parti affermano di volere che i dati scorrano al di là delle frontiere nel modo più agevole possibile, ma l’accordo sottolinea anche che le persone abbiano diritto alla protezione dei dati personali e della vita privata. L’UE ha comunque concordato un “periodo specificato” di quattro mesi, nel quale i dati possono essere scambiati senza modifiche nel modo di trasmissione, a condizione che il Regno Unito non apporti cambiamenti alle sue norme sulla protezione dei dati.

Qualifiche professionali 

Le qualifiche professionali del Regno Unito NON saranno più riconosciute in tutta l’UE automaticamente, e ciò renderà ovviamente più difficile per i/lз cittadinз britannicз lavorare nell’UE. Spesso dovranno rivolgersi ai singoli paesi per cercare di ottenere l’accettazione delle loro qualifiche, senza alcuna garanzia di successo.

Sicurezza e cooperazione 

Che tipo di accesso avrà il Regno Unito e come funzionerà la cooperazione in materia di sicurezza in futuro?

Il Regno Unito perde l’accesso ad alcune banche dati molto importanti, ma avrà accesso continuo ad altre, tra cui il sistema di controllo incrociato delle impronte digitali in tutto il continente. Nel complesso, la cooperazione in materia di sicurezza non sarà più basata sull’accesso “in tempo reale”. E in alcuni casi, come ad esempio l’accesso ai dati dei voli, tali dati saranno resi disponibili solo a condizioni molto più severe.

FONTI 

https://www.bbc.com/news/55252388

Lascia un commento