You are currently viewing Il riciclo in Italia, in Europa e nel mondo

Il riciclo in Italia, in Europa e nel mondo

Sempre più spesso ci troviamo davanti a cestini differenziati per i diversi rifiuti, ormai non solo a casa, ma anche nei luoghi pubblici. Ma perché è così importante riciclare? 

Il primo motivo sono le materie prime. Gran parte di quello che usiamo, come ad esempio le bottiglie di vetro o le scatole di cereali fatte di cartone, sono fatte di materie prime. Se ricicliamo il vetro, la carta o la plastica non è necessario utilizzare tante nuove materie prime per fabbricare nuovi prodotti. In questo modo possiamo risparmiare una quantità significativa di risorse naturali. 

Si risparmia anche energia! L’energia ci serve a tantissime cose nella vita: per la luce, per il gas, per il riscaldamento… Ma da dove la prendiamo?

Generiamo energia dalle risorse naturali bruciando carbone, gas, petrolio e così via. Una grande quantità di energia viene generata per estrarre i metalli, per abbattere gli alberi o per estrarre il petrolio dalle profondità, per trasformare queste materie prime in prodotti.

Riciclando risparmiamo parte di questa energia perché riutilizziamo i prodotti invece che usare energia per estrarre nuove materie prime. Infatti produrre una lattina di alluminio con materiale nuovo consuma 20 volte più energia rispetto alla produzione con materiale riciclato. Produrre carta e vetro con materiali riciclati consuma il 25% in meno di energie che con materie prime.

Prestare attenzione alla raccolta differenziata dei rifiuti nella propria casa è il primo passo per aiutare l’ambiente, diminuire l’inquinamento e lo spreco delle energie.  Nonostante la raccolta differenziata dei rifiuti sia così necessaria ed allo stesso tempo così semplice da fare in casa, ancora molti paesi e molte regioni non riciclano. Vediamo insieme quali sono!

  • IN ITALIA: 

I dati sulla sulla raccolta differenziata in Italia pubblicati dall’Istat lo scorso ottobre ci dicono nel 2018 la plastica è stata differenziata dalle famiglie nell’87,1% dei casi, il vetro 85,9% e la carta riciclata dall’86,6% degli italiani. 

I dati ci mostrano un’Italia profondamente divisa dal punto di vista geografico, le regioni del Nord-est spiccano sopra le altre e si guadagnano la testa della classifica, mentre invece alcune regioni del Sud rimangono tristemente in fondo alla classifica. Purtroppo il 45% delle famiglie del Sud si dice addirittura scettica nei confronti della raccolta differenziata perché non la ritiene davvero utile. 

  • IN EUROPA: 

Il problema principale della raccolta differenziata in Europa è la plastica. Le statistiche ufficiali del Parlamento europeo infatti indicano un trend piuttosto negativo: di tutti i rifiuti di plastica generati, la media europea di quello raccolto per il riciclaggio è di solo il 30%, con differenze molto grandi da paese a paese, come mostrato nell’immagine. Metà della plastica raccolta per il riciclaggio viene esportata per essere trattata nei paesi al di fuori dell’UE. I motivi per cui viene esportata includono la mancanza di strutture, di tecnologia o di risorse finanziarie adeguate a trattare localmente i rifiuti. In passato una fetta significativa dei rifiuti di plastica esportati veniva spedita in Cina, ma di recente il paese ha bloccato l’importazione di rifiuti di plastica.

 

  • NEL MONDO:

A livello globale, le famiglie producono circa 60 tonnellate di rifiuti al secondo, pari a 2 miliardi di tonnellate ogni anno. Un numero enorme che, si stima, crescerà del 70% entro il 2050 raggiungendo i 3,4 miliardi di tonnellate di rifiuti all’anno. Gran parte di questi rifiuti è plastica. Secondo alcune statistiche, il Cile è il peggior paese quando si parla di riciclare plastica in quanto solamente l’1% della plastica usata viene riciclata. Il restante 99% finisce nelle discariche. A seguire in classifica come peggiori paesi in fatto di riciclo di plastica sono in ordine: Turchia, Messico, Grecia e Israele. 

Fonti:

https://www.ecologismo.it/perche-riciclare#:~:text=riciclaggio%20dei%20rifiuti-,Perch%C3%A9%20%C3%A8%20cos%C3%AC%20importante%20riciclare%3F,delle%20comunit%C3%A0%20e%20del%20pianeta.

https://www.repubblica.it/dossier/ambiente/rivoluzione-plastica/2019/10/25/news/acciao_alluminio_e_vetro_i_magnifici_tre_materiali_che_non_muoiono_mai-239449864/

https://www.europarl.europa.eu/news/it/headlines/society/20181212STO21610/rifiuti-di-plastica-e-riciclaggio-nell-ue-i-numeri-e-i-fatti

Lascia un commento