You are currently viewing ACCESSIBILITA’ CULTURALE

ACCESSIBILITA’ CULTURALE

L’accessibilità e l’inclusione appartengono a un universo molto vasto che comprende tantissimi aspetti e diversi strumenti. 

L’idea di base è quella di riuscire a fornire a tuttз le stesse possibilità e occasioni all’interno del contesto in cui ci si muove.

Come si può intuire accessibilità e inclusione hanno per ambito la disabilità ma non sono strettamente circoscritti a essa. I fattori discriminanti all’interno delle società non sono solo di tipo fisico ma anche economico, sociale e culturale. 

L’accessibilità non si ferma quindi alle barriere architettoniche.

Negli ultimi anni il novero di applicazioni dell’accessibilità si è ampliato. Fino agli anni 2000 riguardava solo l’abbattimento di quegli ostacoli fisici che non permettessero accesso a persone con disabilità.

Dalla pubblicazione del nuovo indice delle disabilità (ICF) nel 2001 ci si è interrogati sugli aspetti più pervasivi dell’inclusione.

Sono quindi state sviluppate delle agevolazioni economiche per l’accesso a vari luoghi della cultura e recentemente questa visione dell’accessibilità è stata estesa anche agli aspetti culturali del sapere. 

Accessibilità culturale significa ripensare la fruibilità dei contenuti culturali riuscendo a trovare nuovi modi per coinvolgere tuttз nelle loro specificità. 

Andiamo nel concreto. 

Pensiamo ad una gigantesca sala di un museo, piena di opere d’arte e quadri alle pareti. 

È uno spettacolo da togliere il fiato

Ma come si fa se vogliamo scoprire la storia di quelle opere meravigliose? 

Semplice! Leggendo le didascalie! 

E se foste persone con disabilità visiva? E se per voi tutto quello spazio così ampio e affollato fosse un ostacolo che non vi permette di entrare in quanto persone autistiche o agorafobiche? E se foste persone con disabilità uditiva? Siete sicurз che questo sia il modo migliore per apprezzare le opere d’arte? Non credete che tutte quelle persone di fronte a una didascalia possano diventare una barriera architettonica in movimento? 

Prevedere soluzioni che risolvano queste e altre domande significa migliorare l’accessibilità culturale di uno spazio. 

In questo campo la tecnologia può essere di grande supporto. Nuovi mezzi di modellazione 3D o device tecnologici possono creare soluzioni fino a poco tempo fa impensabili. 

Si possono stampare piantine in tre dimensioni fruibili alle persone cieche o creare bassorilievi delle opere. 

Si possono creare audioguide con cuffie che attutiscano il rumore esterno o che descrivano l’opera per riuscire a coglierne tutti gli aspetti. 

Queste soluzioni sono utili a persone con disabilità ma non solo a loro. Possono infatti migliorare l’esperienza di molteplici categorie.

Le audioguide descrittive possono essere molto utili anche a chi semplicemente non ha dimestichezza con l’argomento trattato oppure per le persone che faticano a leggere da lontano pur non avendo nessun tipo di disabilità. 

Ampliate poi a visitatorз di lingue differenti questa soluzione potrebbe abbattere anche la barriera linguistica. 

Ecco queste numerose soluzioni sono specifiche dell’ambiente museale ma pensiamo a tutti gli ambiti che potrebbe migliorare riuscire ad avere una piena accessibilità dei contenuti. 

Purtroppo come spesso accade i passi in avanti sono ancora moltissimi e quasi mai intrapresi. 

Gli strumenti esistono ma spesso gli ostacoli maggiori sono proprio culturali. 

Si pensa infatti che non siano di interesse della maggioranza delle persone, che solo una piccolissima nicchia possa giovare da questo tipo di servizi e che il gioco non valga la candela. 

Come in tutte le questioni sociali l’educazione all’inclusione nel futuro farà davvero la differenza. 

Arrivano dall’Europa spiragli di miglioramento e speriamo davvero che vengano colte nei prossimi anni per attuare una rivoluzione 3.0 accogliente davvero per tuttз.

FONTI

http://musei.beniculturali.it/wp-content/uploads/2018/08/Allegato-2_Fruizione-e-accessibilità.-Profili-giuridici-e-strumenti-di-attuazione_Circolare-26_2018.pdf

Lascia un commento