You are currently viewing La depilazione come scelta

La depilazione come scelta

La depilazione ha origine nell’antico Egitto, dove questa abitudine era associata all’igiene, all’estetica e alla purezza spirituale; un rasoio di rame era immancabile anche nella tomba. Cleopatra pare essere stata la pioniera della rasatura femminile, ma al posto del rasoio utilizzava una specie di ceretta.

Nell’antica Grecia notiamo una completa repulsione per i peli pubici, soprattutto sulle donne, ma anche sugli uomini. Gli uomini infatti erano soliti depilarsi con delle rudimentali pinzette.

Nel 1915 sulla rivista statunitense “Harper’s Bazaar” iniziano a comparire immagini di donne con le ascelle depilate e questa moda comincia a prendere sempre più piede. Nel 1964, il 98% delle donne americane tra i 15 e i 44 anni depilava almeno una parte del corpo.

In Italia questa moda arriva negli anni ’70 passando attraverso modelle e attrici famose.

In sostanza è da sempre che gli uomini e le donne ricorrono alla depilazione sia per moda che per preferenze personali, ma, come sappiamo bene, i canoni di bellezza della società odierna impongono alla donna di eliminare ogni pelo corporeo.

I peli sono visti come qualcosa di brutto, antiestetico, ma solo o in prevalenza sul corpo femminile. Alle donne è sempre stato detto di doversi depilare, che i loro peli fanno ribrezzo e che agli uomini, ma nemmeno alle donne, piace vederli su un corpo femminile.

Anche le donne a volte diventano critiche verso la troppa peluria degli uomini, ma ormai è diventato ovvio che un corpo maschile peloso sia nella norma, mentre un corpo femminile che presenta peluria no.

I peli sono qualcosa di completamente naturale e parte del nostro corpo, la depilazione deve essere una scelta, non un’imposizione.

Quasi tutt* nella vita vi sarete sentit* in dovere di rasare i peli per paura dei giudizi altrui, ma se invece quella volta i peli li aveste lasciati lì dov’erano, cosa sarebbe successo? Fondamentalmente niente, perchè sono qualcosa del tutto insignificante e che, come altre cose, è giusto rimuovere se non ci piacciono e se ci fanno sentire insicur*, ma se non avete voglia di tagliarli e se magari vi piacciono pure, beh, fregatevene del giudizio altrui…

sono solo peli!

Lascia un commento