You are currently viewing L’orgasmo

L’orgasmo

Biologicamente per orgasmo si intende la fase finale della risposta sessuale, consiste in un riflesso del sistema nervoso autonomo in risposta a stimolazioni generalmente fisiche che può essere facilitato o inibito  da fantasie, pensieri  e sentimenti. L’esperienza orgasmica è spesso accompagnata da uno spasmo dei muscoli, dall’aumento del ritmo cardiaco, della pressione arteriosa e da iperventilazione o apnea. 

Viene spesso sperimentata una forte tensione in tutto il corpo seguita da una scarica e poi da un rilassamento e benessere diffuso. Attraverso risonanze magnetiche è stato possibile scoprire  che ben 30 aree cerebrali sono direttamente coinvolte durante l’esperienza del piacere sessuale, mentre appaiono silenti le regioni collegate alla paura e al controllo. Esistono anche orgasmi raggiunti senza stimolazione, spesso sperimentati in sogno, che vengono chiamati orgasmi da suggestione. 

Esiste il fenomeno degli orgasmi multipli e sono più comuni nelle donne, con multiplo si fa riferimento alla possibilità di avere più orgasmi in un breve lasso di tempo, infatti la sessualità femminile non è influenzata dal periodo di refrattarietà, che condiziona invece il sesso maschile. Nell’uomo, il ciclo della risposta sessuale si muove seguendo una curva sinusoidale che parte dal desiderio, cresce progressivamente, dall’eccitazione porta alla fase del plateau e, dopo l’orgasmo, conduce ad un periodo di latenza, detto appunto “refrattario”. 

Nella donna invece, dopo l’orgasmo, l’eccitazione subisce un calo ma può tornare forte e piena in tempi rapidi e portare ad un nuovo orgasmo, se lei lo desidera e se è stimolata adeguatamente.

Esiste il fenomeno degli orgasmi simulati che è molto più comune di quanto si pensi tra le donne, la ragione più comune dietro a questa pratica è la preoccupazione di creare delusione e di indurre un senso di inadeguatezza nel partner, altre volte può esserci la paura di essere considerate “frigide” e incapaci di rispondere alle attese e infine anche un modo “gentile” di terminare un amplesso diventato troppo lungo o poco appagante.

“L’orgasmo è un po’ come l’arte, lo riconosci quando lo vedi. Forse non sarà quello che ti aspetti, ma sarà diverso da qualsiasi altra cosa.” Emily Nagoski

Gli orgasmi danno sensazioni diverse da persona a persona e possono differenziarsi a seconda del tipo di stimolazione e della presenza o assenza dell’altr*. 

Non è solo una risposta genitale, non ne esistono due uguali, non è gerarchico e non è un arrivo.

Nella maggior parte delle società caratterizzate da un approccio negativo e di controllo sulla sessualità l’orgasmo, soprattutto quello femminile, è un tabù o altrimenti un argomento completamente ignorato.

L’orgasmo maschile viene spesso associato all’eiaculazione, ma non sempre gli indicatori fisiologici genitali sono predittivi dell’esperienza orgasmica, questo perché l’orgasmo include anche quello che succede nel nostro cervello. Questo fenomeno si chiama concordanza ovvero la corrispondenza tra l’eccitazione provata e la risposta genitale e negli uomini di solito coincide il 50% circa dei casi.

In psicoanalisi Freud analizzando l’orgasmo femminile lo distinse in due tipi: clitorideo e vaginale, creando anche una gerarchia tra i due, quando sarebbe più corretto parlare di una varietà di sfumature e possibilità del piacere femminile. Si deve ringraziare il lavoro di Masters e Johnson per aver riabilitato l’orgasmo clitorideo e per aver legittimato la naturale espressione della risposta sessuale maschile e femminile. 

Tra le conseguenze benefiche dell’orgasmo sulla salute troviamo gli effetti protettivi contro l’endometriosi e i dolori mestruali per le donne, un’azione anti dolorifica, di diminuzione dello stress psicofisico e del potenziamento delle difese immunitarie, un aiuto al mantenimento dell’equilibrio ormonale, migliora l’ossigenazione del sangue, rinforza il pavimento pelvico oltre al fatto che comporta un miglioramento nella qualità della sessualità di coppia e dei legami sentimentali quando l’orgasmo è sperimentato con partner.

FONTI:

“Il libro della vagina” Brochmann, Stokken. Sonzogno

“Come as you are” Emily Nagoski. Luxor

“Il piacere maschile” Fabrizio Quattrini. Giunti

“Il piacere femminile” Ilaria consolo. Giunti

Lascia un commento