You are currently viewing La spirale ormonale

La spirale ormonale

La spirale ormonale (LNG-IUS) è un metodo contraccettivo che si basa sull’inserimento in utero, da parte di un* ginecolog*, di un dispositivo intrauterino medicato, contenente un ormone progestinico.

Questo dispositivo ha una forma “a T” e prevede il rilascio costante dell’ormone levonorgestrel. Il rilascio avviene localmente grazie alla presenza di un piccolo “serbatoio” alla base della spirale stessa.

È importante ricordare che esiste un secondo tipo di spirale, ovvero la spirale al rame (IUD-CU), che differisce da quella ormonale in modalità di azione e durata. 

In Italia ne esistono 4 tipi: Mirena, Jaydess, Kyleena e Benilexa, per un range di prezzo che va dai 170 ai 250 euro.

La spirale ormonale può essere lasciata all’interno dell’utero per un periodo variabile dai 3 a 5 anni.

Una volta inserita, ci si deve sottoporre ad un controllo a distanza di 4-6 settimane, per verificarne il corretto posizionamento. Successivamente, sono opportune visite di controllo a cadenza annuale, salvo diverse indicazioni da parte de* medic*.

La spirale ormonale va inserita entro 7 giorni dall’inizio delle mestruazioni. Questo per permettere all’ormone progestinico di stabilizzarsi prima dell’ovulazione ed essere certi che non vi sia una gravidanza.

Inoltre, la cervice in questo lasso temporale è dilatata, per cui l’inserimento sarà meno fastidioso e il rischio di infezioni minore. Il suo inserimento dura pochi minuti e non è necessaria anestesia.

È importante monitorare spesso il corretto posizionamento, poiché è possibile che nei primi 3 mesi la spirale possa essere espulsa senza che la donna se ne accorga.

È adatta a donne e ragazze di tutte le età, anche le più giovani. È invece sconsigliata

  • in caso di restringimento della cervice uterina
  • nelle 6 settimane successive al parto
  • trattamenti a lungo termine con farmaci antinfiammatori o anticoagulanti.

Inoltre, viene evitata in caso di grave anemia o in donne che hanno (o sono a rischio di) malattie sessualmente trasmissibili. 

Può invece verificarsi qualche irregolarità mestruale e una riduzione eccessiva, fino alla scomparsa, del flusso. 

La spirale agisce su 3 livelli diversi:

  • addensa il muco cervicale
  • inibisce la motilità e la funzionalità degli spermatozoi a livello delle tube di Falloppio
  • assottiglia l’endometrio rendendolo inadatta ad un eventuale impianto e quindi alla gravidanza.

Ci sono diversi vantaggi

  • Lunga durata d’azione (3-5 anni)
  • Costi minori nel tempo (170 – 250 euro escluso il costo della visita per l’inserimento)
  • Riduce il flusso mestruale e il dolore mestruale (dismenorrea)
  • Protegge l’endometrio nel periodo che precede la menopausa
  • Protegge la donna dalle infezioni pelviche

E anche alcuni effetti collaterali

  • sanguinamenti irregolari
  • spotting nei primi mesi dall’inserimento della spirale 
  • dolore e tensione al seno
  • modificazioni dell’umore
  • acne

Ricordiamo che l’uso è controindicato se

  • si è incinte o si sospetta di esserlo, oppure se si hanno avuto gravidanze extrauterine
  • si hanno infezioni pelviche o si è a rischio di contrarle. 
  • vi sono gravi malformazioni dell’utero, oppure in presenza di polipi o di fibromi
  • vi è familiarità con tumori all’apparato genitale
  • vi sono malattie delle valvole cardiache e si è ad alto rischio di infezione
  • si è a rischio di emorragie uterine 

Si consiglia di rimuovere la spirale durante, o subito dopo la mestruazione. 

La rimozione deve essere effettuata da un* ginecolog* e consiste nel tirare con delicatezza, tramite l’uso di una pinza, i fili della spirale.

Nel caso in cui i fili non fossero visibili, *l* ginecolog* potrebbe eseguire un’ecografia pelvica per verificare la presenza della spirale, che potrà essere rimossa con una strumentazione appropriata o mediante isteroscopia (esame endoscopico che permette di visualizzare l’interno della cavità uterina).

FONTI

Dispositivi intrauterini, quali sono e come funzionano: https://www.saperidoc.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1231

Spirale medicata a rilascio ormonale (IUS-LNG): https://www.consultoriprivatilaici.net/spirale-medicata-a-rilascio-ormonale-tutto-quello-che-ce-da-sapere/

Jaydess: il nuovo contraccettivo ormonale: https://www.diregiovani.it/2018/09/20/175069-jaydess-nuovo-contraccettivo-ormonale.dg/

Jaydess: la piccola spirale: http://www.lasante.it/ultime-news/454-jaydess-la-piccola-spirale

Metodo in sintesi ius dispositivo a rilascio di progestinico: http://sicontraccezione.it/metodo-in-sintesi-ius-3.php

Sistema intrauterino a rilascio di progestinico (lng-ius): https://www.sceglitu.it/metodi-anticoncezionali/piu-efficaci/spirale-ius/

Lascia un commento