Tra religione e omosessualità: uno sguardo all’accoglienza di fedeli appartenenti alla comunità queer

Tra tradizione e apertura: la posizione delle Chiese Cristiane Una delle sfide più difficili della comunità LGBTQ+ ancora oggi è quella di trovare spazio e identificazione con le confessioni religiose.…

Continua a leggereTra religione e omosessualità: uno sguardo all’accoglienza di fedeli appartenenti alla comunità queer

Una questione di principio: il caso Navalny

Negli ultimi giorni siamo stat3 sommers3 di informazioni riguardo al caso di Alexei Navalny, l’ultima -presunta- vittima della “democrazia” russa di Vladimir Putin. Abbiamo letto pareri discordanti, che si contrappongono…

Continua a leggereUna questione di principio: il caso Navalny

Si può fare, quindi è giusto? Una riflessione sulla decostruzione in chiave intersezionale

Ti sei mai chiestə da dove arrivano certe domande e pensieri che determinano il cambiamento di una società? Hai mai sentito parlare del termine “decostruzione”?

Continua a leggereSi può fare, quindi è giusto? Una riflessione sulla decostruzione in chiave intersezionale

Olimpiadi, Eurovision e guerra: è giusto far partecipare uno Stato invasore a gare internazionali?

A pochi mesi dalle Olimpiadi di Parigi 2024, rimane sospesa la questione sulla partecipazione di stati attualmente belligeranti. Il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) ha deciso che, dopo aver guadagnato il…

Continua a leggereOlimpiadi, Eurovision e guerra: è giusto far partecipare uno Stato invasore a gare internazionali?

Mutilazioni Genitali Femminili, una pratica da estirpare anche in Italia

Anche se non sembra un argomento di particolare spicco, le Mutilazione Genitali Femminili (MGF) sono praticate ancora oggi, anche in Italia. Fino a dove arriva il limite della protezione culturale di un Paese? Molte nazioni africane e del Medio Oriente hanno vietato questa pratica, ma le leggi spesso si fermano alla carta.

Continua a leggereMutilazioni Genitali Femminili, una pratica da estirpare anche in Italia

Tra Velo e Libertà: Diritti Umani e Diversità Religiosa al Femminile

Quante volte vi è capitato di pensare subito all’estremismo islamico e all’oppressione femminile vedendo una donna indossare l’hijab? In Italia, come negli altri paesi europei, questa associazione è spontanea, anche senza cattive intenzioni. Purtroppo in altri Paesi la questione non è così leggera. Alcune donne rischiano la vita in base a come è sistemato il loro velo.

Continua a leggereTra Velo e Libertà: Diritti Umani e Diversità Religiosa al Femminile

Giù le mani dallo sport! Sportwashing e collaborazionismo sportivo

Molto spesso oggi si sente parlare di “sportwashing” sui media. Molti articoli di indignazione social, salvo poi dimenticarsene poco dopo, passando al prossimo argomento del momento. Tuttavia, l’argomento meriterebbe una riflessione approfondita per cercare di capire quali sono le ragioni, come si manifesta il fenomeno, perché potrebbe avere successo (o no) e come combatterlo, se naturalmente è possibile combatterlo. Partendo dal comprendere cosa sia lo “sportwashing” in generale ed evidenziando i suoi esempi storici, si cercherà di tracciare una via per risolvere l’uso strumentale che viene fatto delle passioni sportive da parte delle federazioni mondiali e nazionali, a discapito dell’identità e dei valori delle competizioni più importanti al mondo. L'Arabia Saudita, sede della attuale Supercoppa Italiana sarà un caso esemplificativo, con una strategia ambiziosa ma con i piedi d’argilla. I riflettori sul tema vanno accesi ora, ma vanno sempre mantenuti. Perché gli eventi sportivi passano, ma i problemi strutturali a livello di diritti umani restano. Tutti i giorni dell’anno.

Continua a leggereGiù le mani dallo sport! Sportwashing e collaborazionismo sportivo

Alla Ricerca di Identità Linguistiche: Il Ruolo Cruciale di Sicilia e Sardegna a Bruxelles

🗣️ Un tuffo nell'anima di Sicilia e Sardegna! 🇮🇹 Oggi celebriamo la Giornata Nazionale del Dialetto con un appello urgente: scopri il nostro impegno nella battaglia per il riconoscimento delle lingue siciliana e sarda. 🗨️ 🌍 Sicilia e Sardegna, regioni italiane a statuto speciale che ancora attendono il riconoscimento legale delle loro lingue locali. Gli eventi tenuti al #ParlamentoEuropeo a #Bruxelles hanno portato alla ribalta la necessità urgente di riconoscere ufficialmente il siciliano e il sardo, lingue intrise di storia e cultura, ma ancora escluse dal panorama linguistico ufficiale delle rispettive regioni. 💬 Sicilia e Sardegna, custodi di una ricchezza culturale e linguistica unica, radicata nei secoli di storia e tradizioni, si trovano paradossalmente a dover lottare per il riconoscimento delle proprie lingue. Il siciliano e il sardo, nonostante rappresentino un patrimonio inestimabile, non godono dello status di lingua ufficiale, e questa mancanza di riconoscimento rischia di cancellare lentamente il legame tra queste lingue e le generazioni future, poiché non vengono insegnate nelle scuole. Leggi l'articolo sul nostro sito per capire come proteggere e promuovere questo prezioso patrimonio culturale. 📚 #Dialetto #Lingua #RSS #StatutoSpeciale #Meridione #UE #Siciliano #Sardo

Continua a leggereAlla Ricerca di Identità Linguistiche: Il Ruolo Cruciale di Sicilia e Sardegna a Bruxelles

Come avere una vita sessuale più sostenibile? Una breve guida all’ecosessualità

Conosci l'impatto della tua vita sessuale? Mentre ci avviciniamo a uno stile di vita più sostenibile, sorge la domanda: è possibile vivere una sessualità responsabile? E cosa succede ai 10 miliardi di preservativi e ai 50 milioni di vibratori gettati ogni anno? L'impatto ambientale è notevole: 150.000 tonnellate di rifiuti da sex toys ogni anno che diventano materiale inquinante e pericoloso per la nostra salute. Si prevede che nel quinquennio 2020-2025 il mercato dei sex toys raggiungerà i 2,56 miliardi di dollari. Dietro però questa esplosione di piacere ci sono sfide etiche ed ambientali. C’è bisogno di una rivoluzionare nell'industria del sesso attraverso un approccio più sostenibile. Alcuni consigli per vivere una sessualità consapevole, soddisfacente e rispettosa dell'ambiente sono: Informarsi e documentarsi: conoscere è il primo passo verso il cambiamento. Scegliere una produzione a filiera media-corta e il Fair-Trade: riduci l'impatto e sostieni il lavoro etico. Minimizzare il packaging: riduci gli sprechi di materiale da imballaggio e fai attenzione al packaging di ciò che scegli di comprare. Preferire materiali naturali e cruelty-free. Ridurre, Riutilizzare e Riciclare correttamente.

Continua a leggereCome avere una vita sessuale più sostenibile? Una breve guida all’ecosessualità

Saldi e Fast Fashion: Ne vale davvero la pena? Disponibilità immediata vs sfruttamento incessante: parliamone!

FOMO (Fear of Missing Out) e il mercato dell’abbigliamento di fast fashion vanno a braccetto. La prima è proprio quell’emozione che ti porta a comprare l’ultimo trend della stagione - qualcuno ha detto collant rossi? - per sentirsi sempre alla moda. Dall’altra parte, il fast fashion permette di farci acquistare un determinato capo ad un prezzo abbordabile. Tuttз aspettano il periodo dei saldi per approfittare delle offerte nei negozi, spinti dalla stessa forza che ci porta a comprare compulsivamente in maggiore quantità. Tuttavia, quante volte ci si domanda: “che tipo di lavoro c’è dietro alla produzione di questo prodotto?” o “mi serve davvero questo capo?”.

Continua a leggereSaldi e Fast Fashion: Ne vale davvero la pena? Disponibilità immediata vs sfruttamento incessante: parliamone!